• Home
  • Attualità
  • “O cambio l’Italia o cambio mestiere”. Domani al via le riforme del governo Renzi (B2-C1)

“O cambio l’Italia o cambio mestiere”. Domani al via le riforme del governo Renzi (B2-C1)

Mattero Renzi e Fabio Fazio

Mattero Renzi e Fabio Fazio

« O cambio l’Italia o cambio mestiere ». Alla vigilia di una settimana importante per il suo governo, Matteo Renzi, Presidente del Consiglio italiano dal 22 febbraio, non esita a prendere un impegno importante con gli italiani. Lui che é arrivato al governo senza passare per le elezioni (il suo partito ha sfiduciato l’ex premier Enrico Letta, costringendolo alle dimissioni, per dare un impulso all’azione del governo), sa benissimo che non puó permettersi tentennamenti, perché ne va non solo del suo futuro, ma del futuro dell’intero Paese. E cosi di fronte alla bocciatura ieri in aula degli emendamenti sulle quote rosa da inserire nella nuova legge elettorale ha subito rassicurato le donne del Pd: “nelle liste democratiche l’alternanza sarà assicurata. Ho sempre mantenuto la parità di genere. Non intendo smettere adesso”. Un tentativo di rasserenare il clima dopo che, ieri sera, le parlamentari Pd avevano chiesto e ottenuto il rinvio della discussione sulla legge elettorale ad oggi (la discussione é in corso), sostenendo che il partito non aveva rispettato gli accordi. Oggi dunque potrebbe essere il giorno decisivo. Il giorno, in cui la prima riforma del governo Renzi dovrebbe diventare realtà. Ma il condizionale é d’obbligo. E lo sa bene anche Matteo Renzi.

O…O (either…or, soit…soit) vigilia (eve -veille) prendere un impegno (make commitment – prendere un engagement) passare (going through – passer) sfiduciato (discouraged – découragé) dimissioni (resignation) impulso (push – élan) tentennamenti (hesitation -hésitation)  ne va non solo del suo futuro ( It’s not just his future that is at risk – ce n’est pas que son future sui est un danger) bocciatura (rejection – rejet) emendamenti (amendements) alternanza (turnover -roulement) rinvio (deferment -ajournement)

Tutti i ministri del Governo Renzi

Tutti i ministri del Governo Renzi

“In questo momento mi sembra di essere un funambolo che si tiene in equilibrio a decine di metri di altezza – ha detto Renzi domenica sera nel corso della trasmissione televisiva  Che tempo che fa– mentre sotto c’é chi non aspetta altro che di vedere quanto tempo riesco a stare in equilibrio. Il problema vero é che su quella fune non ci sono solo io, ma c’é tutta l’Italia per questo non possiamo permetterci di cadere. L’Italia va riformata e bisogna farlo subito. Non si puo’ aspettare. Noi sappiamo cosa fare e lo faremo”.

funambolo (tightrope walker – funambule) non aspetta altro (can’t wait – ne peuvent pas attendre) fune (rope – corde)

L’ambizioso programma di riforme annunciato da Mattero Renzi il giorno dell’insediamento del suo governo al Senato sarà avviato domani (mercoledi 12 marzo) nel corso di una riunione del Consiglio dei ministri che tra le altre cose (diritto di cittadinanza agli stranieri, jobs act, abolizione del Senato e delle province, riforma della giustizia)  dovrebbe approvare anche il primo significativo taglio del cuneo fiscale.

insediamento (assignment -assignation) cuneo fiscale (tax wedge – coin fiscal)

“Ci impegniamo a tagliare le tasse di 10 miliardi di euro. Oggi la priorità é garantire la competitività del sistema paese e per farlo bisogna rilanciare i consumi ed aiutare le famiglie. Se riusciamo a dare a chi guadagna meno di 1.500 euro al mese qualche decina di euro in più, quei soldi non finiranno nel risparmio ma verrano rimessi nel circuito – ha precisato Renzi lasciando dunque intendere che il taglio delle tasse dovrebbe riguardare le famiglie e non le imprese, perché solo cosi facendo l’economia italiana potrà tornare a girare.

tagliare (to cut – réduire) rilanciare (to boost – faire monter) risparmio (savings -économies) lasciando intendere (leaving the impressione – laissant l’impression) riguarderà (it’llinvolve – impliquera) cosi facendo (by doing so – opérant ainsi)  girare( here: to boost -tourner)

Palazzo Chigi, sede del Consiglio dei Ministri

Palazzo Chigi, sede del Consiglio dei Ministri

Puntualizzando che non si puo’ far diventare quello tra Irpef e Irap, lavoratori e imprese, confindustria e sindacati, un derby, Renzi si é detto convinto che per risollevare le sorti dell’impresa italiana non basta ridurre i costi, ma occorre anche “semplificare le regole del gioco”, sburocratizzare il diritto del lavoro che impantana le aziende.

Puntualizzando (pointing out – soulignant) si é detto convinto (believes – croit) (taxrisollevare le sorti (to revive the fortunes – relancer la fortune) non basta (it’s not enough – ne suffit pas) sburocratizzare (make it les bureaucratic – alléger la bureaucratie) impantana (bogs down businesses – qui laisse les enterprises s’enliser)

Domani non sarà, peró, solo il giorno del taglio delle tasse. Il capo del governo ha annunciato che arriverà in dirittura d’arrivo anche il già annunciato piano per l’edilizia scolastica. “10 miliardi di euro in tre anni per mettere in piedi le scuole– ha spiegato il premier che visiterà ogni settimana una scuola italiana– Un programma di “rammendo” importante per cui ho chiesto l’aiuto di Renzo Piano. Le scuole per noi sono prioritarie. É li che i nostri figli passano gran parte della loro giornata ed é li che si formano. E credo che riqualificarle vorrebbe dire anche ridare motivazione a chi nella scuola lavora, primi fra tutti gli insegnanti. Ed i soldi per farlo ci sono – ha spiegato Renzi – Non resta che spenderli”.

in dirittura d’arrivo (in the pipeline -arriver dans le pipeline) edilizia scolastica (building program for school – plan pour la constuction d’écoles) mettere in piedi le scuole (set up schools- mettre en place des écoles) rammendo (mending – rétouche) riqualificarle (redevelop the schools – reconstruire) non resta che (all we can do – tout ce que on peut)

Matteo Renzi parla agli alunni di una scuola elementare

Matteo Renzi parla agli alunni di una scuola elementare

Corre veloce Matteo Renzi. All’appuntamento di luglio con l’Europa, quando l’Italia guiderà la presidenza del Consiglio dell’Ue, vuole arrivare con i “compiti a casa fatti”. “Non dobbiamo sentirci subalterni all’Europa – ha detto richiamando tutti gli italiani ad uno scatto di orgoglio – siamo il primo paese manifatturiero, le nostre imprese non hanno nulla da invidiare a quelle degli altri paesi. Dobbiamo far capire in Europa che non vogliamo subire la loro politica economica ma guidarla”. Ha le idee chiare Matteo Renzi. Corre dritto per la sua strada e incurante  di chi gli dice che dovrebbe ascoltare di più, avvia la stagione delle riforme per rinnovare l’Italia e farne un paese moderno.

guiderà (will lead – va mener) compiti a casa fatti (homework done – devoirs accomplis) subalterni (subordinate – subordonné) scatto d’orgoglio (burst of pride – sursaut d’orgueil) manifatturiero (manufacturin – fabrication) subire (suffer -endurer)

Pillole grammaticali: Uso del condizionale presente

Il condizionale presente si usa:

–        per esprimere un desiderio o esprimersi in modo cortese

Es: Vorrei un bicchiere d’acqua per favore

Mi piacerebbe acquistare una nuova casa

–        per esprimere la possibilità di realizzare un’azione nel presente o nel futuro quando non se ne ha la certezza

Es: La riforma dovrebbe diventare realtà

Verrei volentieri ma forse ho del lavoro arretrato

–        per esprimere un dubbio o quando si riporta una notizia di cui non si ha certezza

Es: Se lui non ci fosse non so se accetterei

Il giudice dovrebbe decidere entro 48 ore

–        per esprimere una supposizione

Es: Oggi potrebbe essere il giorno decisivo

La perdita potrebbe venire dal radiatore

–        per esprimere un consiglio

Es: Renzi dovrebbe ascoltare di più

Non dovresti ascoltare la radio mentre studi

–        per esprimere un’opinione

Es. Credo che riqualificare le scuole vorrebbe dire anche…

Secondo me, cuocerebbe meglio nella pentola a pressione

Ecco dei links per esercitarvi un po’!

http://italiaitaliano.blogspot.fr/2011/05/condizionale-presente-esercizi.html

http://www.italianonline.it/condsemp1.htm

http://www.zanichellibenvenuti.it/wordpress/?p=1717

Buon lavoro! [contact-form-7 404 "Not Found"]

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Tags: , , ,

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento


Privacy Policy