Archivia per marzo, 2014

esercizi,grammatica italiana,italiano,la particella ne,ne avverbiale,ne partitivo,pronome e avverbio

Pillole/ La particella NE

Pillole grammaticali: la particella NE “L’iniziativa ha riscosso un tale successo da essere stata oggetto di una indagine medico-scientifica che ne ha descritto i benefici percepiti dai partecipanti”. La particella ne può avere funzione di pronome e avverbio. – Nell’esempio riportato dall’articolo il “ne” ha funzione di pronome perché sta a significare “di lei”, cioé dell’iniziativa. Es: Ho letto l’ultimo libro di Vassalli. E che ne pensi? (ne = del libro) ne partitivo: Si usa per indicare una parte del tutto Es: Luigi ha dieci cioccolatini e ne mangia tre. – ne avverbiale: traduce il complemento di moto da luogo (altro…)

Leggi Tutto Nessun Commento

Pillole/ La forma passiva

Pillole grammaticali: la forma passiva Nel testo ci sono diversi esempi di forma passiva. La forma passiva è data dal verbo essere più il participio passato del verbo. Es: Piero compra un libro – Un libro è comprato da Piero Ma la forma passiva si puó formare anche con gli ausiliari venire ed andare: Es: Il tutto viene quantificato in termini di ore che vengono accreditate o addebitate nella banca Venire si usa al posto di essere, ma questa soluzione é possibile solo se nella frase attiva il verbo é in un tempo semplice Es Piero compra un libro = (altro…)

Leggi Tutto Nessun Commento

donne,femminismo,italia,risorgimento

Anna Maria Mozzoni, una penna al servizio delle donne

Anna Maria Mozzoni “Che fa la penna in mano a una donna se non serve alla sua causa come quella di tutti gli oppressi”. Anna Maria Mozzoni, militante, femminista e patriota la penna la usó molto. Instancabile giornalista scrisse, libri, relazioni, saggi, lezioni, articoli. E tutti con un unico obiettivo: l’emancipazione della donna. Nata nel 1837 a Milano, Anna maria Mozzoni visse attivamente gli anni del Risorgimento italiano battendosi al tempo stesso per la Patria e per le donne. Convinta mazziniana,  fece suo il progetto di una repubblica unita e composta di cittadini liberi ed eguali, concentrandosi sui temi dell’emancipazione femminile e l’uguaglianza (altro…)

Leggi Tutto 1 Commento

Pillole/ La posizione degli aggettivi

Pillole grammaticali: Posizione degli aggettivi nella frase “Pellegrino Artusi, scrittore e critico lettarario italiano che, sul finire dell’800, ha conosciuto la fama come gastronomo con la pubblicazione del manuale “La scienza della cucina e l’arte di mangiare bene”, un libro che ancora oggi campeggia nelle cucine dei migliori chef italiani e stranieri” Avremmo potuto dire: italiano scrittore e critico letterario? la risposta è no. E non avremmo potuto dire neanche migliori, italiani e stranieri chef. Il posizionamento degli aggettivi in una frase non risponde ad una regola precisa. In italiano gli aggettivi li possiamo trovare prima o dopo il nome a (altro…)

Leggi Tutto Nessun Commento

Pillole/ Gli aggettivi indefiniti

Pillole grammaticali: aggettivi indefiniti (qualunque) Gli aggettivi indefiniti si usano per indicare la qualità o la quantità non precisa di cose o persone. Alcuni aggettivi indefiniti hanno la forma maschile, femmnile, singolare e plurale : alcuno, -a, alcuni, -e es: Al momento siamo presenti in alcuni negozi altro, -a, altri, -e altrettanto, -a, altrettanti, -e diverso, -a, diversi, -e parecchio, -a, parecchi, -e molto, -a, molti, -e poco, -a, pochi, -e tanto, -a, tanti, -e es: Tra le tante novità ci sarà un oggetto che troppo, -a, troppi, -e tutto, -a, tutti, -e es: L’elemento che contraddistingue tutte le nostre (altro…)

Leggi Tutto Nessun Commento


Privacy Policy