Pillole/ Aggettivi: quello, buono, bello, grande

Pillole grammaticali: aggettivi quello, bello, buono, grande

La forma di alcuni aggettivi può variare a seconda della parola che precedono. È il caso di quello, bello, buono e grande

Es: Quello e bello si usano nella forma contratta quel e bel davanti a nomi maschili che non iniziano per S+consonante o Z.

Quel bel ragazzo è mio amico – quei bei ragazzi sono miei amici

Bel tempo

Per ricordare quel viaggio

Quello stadio è grande – quegli stadi sono grandi

Bello scorcio di Napoli – Begli scorci di Napoli

Bella notizia

Buono si concorda come l’articolo indeterminativo uno quindi:

Buon con vocale + consonante

Buon formaggio

Es: Un amico = buon amico

Un pasto = buon pasto

Buono con z, gn, ps, s+consonante

Es: Buono studente

Grande diventa:

Gran + consonante

Es: Gran freddo

il sole risplende su gran parte dello stivale

Grande + z, ps, gn, e s+ consonante

Es: grande sbaglio

Grand’ + vocale

Es: grand’artista

Santo quando si riferisce a nomi propri di persona diventa:

San maschile + consonante

Es: San Luigi, San Pietro

Santo con s+ consonate

Es: Santo Stefano

Sant’ (maschile efemminile) + vocale

Sant’Anna, Sant’Alberto

Ecco alcuni link per esercitarsi un po’ e il link all’articolo relativo a questa pillola grammaticale

http://italyamonews.com/2014/04/21/pasquetta-gli-italiani-rispettano-la-tradizione-della-gita-fuori-porta-b1-b2/

http://italian.tolearnfree.com/free-italian-lessons/free-italian-exercise-55404.php

http://www.initalia.rai.it/esercizi.asp?contId=404&exId=779

Buon lavoro!

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

*


Privacy Policy