Archivia per maggio, 2014

augurio,dubbio,esercizi,esortazione,grammatica italiana,italiano,paura,proposizioni impersonali,uso del congiuntivo

Pillole/ L’uso del congiuntivo

Pillole grammaticali : l’uso del congiuntivo Oggi, sempre più spesso, nell’italiano parlato si tende a sostituire il congiuntivo con l’indicativo. Ci sono casi in cui il congiuntivo è, però, indispensabile. Il congiuntivo serve per esprimere desiderio, dubbio, ipotesi, augurio, speranza, paura, opinione mentre l’indicativo esprime fatti e comunica informazioni. Il congiuntivo si usa soprattuto nelle frasi secondarie, ma ci sono casi in cui è necessario anche nelle frasi principali: Esortazione: Abbia pazienza Concessione: Venga a trovarmi quando vuole Dubbio: Non è arrivato. Che abbia perso il treno Augurio: Magari vincessi alla lotteria! Esclamazione: Sapessi cosa ho visto! Il congiuntivo nelle (altro…)

Leggi Tutto 2 Commenti

Alice Rohwacger,api,concessione,congiuntivo,desiderio,dubbio,esercizi,fata etrusca,italiano,Le meraviglie,miele,Monica Bellucci,opinione,paura,Umbria

“Le Meraviglie” di Alice conquistano il pubblico della Croisette (B2-C1)

Una scena del film Un’atmosfera arcaica. Una campagna semplice ed esotica. Una famiglia ancorata alle tradizioni. La magia di una fata e la felliniana presenza di un cammello in giardino. Gli ingredienti perché Le Meraviglie, opera seconda di Alice Rohrwacher, riscuotesse il successo della critica c’erano tutti. Ma ci sono voluti i dodici minuti di applausi esplosi in sala dopo la proiezione del film e la vittoria del Grand Prix, secondo premio più importante a Cannes, affinché se ne accorgessero anche gli italiani. Già uscito nelle sale cinematografiche italiane il film non stava, infatti, riscuotendo molto successo. Dal 22 maggio, però, tutto è (altro…)

Leggi Tutto Nessun Commento

esercizi,esercizi italiano,grammatica italiana,italiano,proposizioni a +infinito

Pillole/ Proposizioni con A + infinito

Pillole grammaticali: Proposizioni con A e infinito A volte in italiano una proposizione secondaria può essere espressa utilizzando la preposizione a seguita dall’infinito. Nell’articolo ci sono due esempi: Es: A riuscire nell’impresa di far pronunciare questa frase al giovane Attila è stato il centro… È stato il centro… che è riuscito a far pronunciare (proposizione relativa) Es: E a togliervi ogni dubbio sarà non solo il simpatico cartello stradale Non sarà solo il simpatico cartello stradale che vi toglierà (proposizione relativa) Es: Quando ho sentito la tua macchina ho messo il cappotto (proposizione temporale) A sentire la tua macchina ho (altro…)

Leggi Tutto Nessun Commento

anatra,castello Racconigi,cicogna,esercizi italiano,grammatica italiana,proposizioni a +infinito

Stupore e meraviglia a passeggio tra le cicogne di Racconigi (B2-C1)

Italyamonews oggi ospita il post di Erika, blogger di “In viaggio con i mostri”, un blog in cui si raccontano i posti più belli da visitare con i bambini “Ma che bello qui! Avete proprio ragione ogni tanto è meglio fare qualcosa di diverso che  andare sempre al parco a giocare a pallone”. Signore e signori ecco a voi “il miracolo della cicogna”. A riuscire nell’impresa di far pronunciare questa frase al giovane Attila è stato infatti il Centro Cicogne e Anatidi di Racconigi, nel cuneese, una vera oasi associata alla Lipu (Lega italiana protezione uccelli) che da tempo è (altro…)

Leggi Tutto Nessun Commento

Egitto,Gheddafi,italiano,lessico,lettera,Libia,Siria,Turchia

Lettere/ Perché gli arabi stanno a guardare il dramma siriano?

Oggi italyamonews pubblica la lettera di una studentessa algerina, Safia, che si interroga sulle motivazioni che spingono gli arabi a non intervenire nella guerra siriana   Qual è il futuro della Siria? Il 2011 è l’anno del cambiamento e della caduta di alcuni regimi arabi come la Tunisia, l’Egitt e la Libia. Grazie all’insurrezione del popolo comincia la rivoluzione anche in Siria, ma qui la situazione è diversa a causa della relazione della Siria con la Russia e l’Iran. caduta (fall – chute) a causa (because of – en raison) La Siria adesso vive un bagno di sangue e il mondo sta (altro…)

Leggi Tutto Nessun Commento


Privacy Policy