Pillole/ Passato remoto, passato prossimo e verbi irregolari

Pillole grammaticali: passato prossimo o passato remoto? I verbi irregolari

Al di là delle distinzioni geografiche per cui al nord si usa di più il passato prossimo e al sud il passato remoto, l’uso del passato prossimo o del passato remoto non dipende dalla distanza temporale degli avvenimenti ma dalla collocazione che diamo agli eventi.

Usiamo il passato prossimo per esprimere un’azione compiuta che ha legami con il presente.

Es: Sabato e domenica si sono svolte le giornate di primavera del Fai (si sono svolte domenica ma ne stiamo dando notizia adesso per la prima volta)

Negli anni hanno fatto diventare questo appuntamento una grande festa popolare (e probabilmente continueranno a farlo)

Usiamo il passato remoto per manifestare il distacco degli avvenimenti dal momento in cui se ne parla

ES: Nel corso del 44 anni di suo governo adottò riforme cruciali (le riforme non sono più in vigore)

Promosse e sostenne le arti e fece di Roma una città monumentale (tutte le iniziative di Augusto per promuovere l’arte sono ormai terminate, vediamo i loro risultati, ma non possono più cambaire la realtà)

Ma come si forma il passato remoto ?

Il passato remoto dei verbi regolari si coniuga sostituendo le desinenze dell’infinito –are –ere – ire con le seguenti

Prima coniugazione: parlare; io parlai, tu parlasti, egli parlò, noi parlammo, voi parlaste, essi parlarono

Seconda coniugazione: ricevere: io ricevetti, tu ricevesti, egli ricevette, noi ricevemmo, voi riceveste, essi ricevettero

Terza coniugazione: dormire: io dormii, tu dormisti, egli dormí, noi dormimmo voi dormiste, essi dormirono

I verbi della prima e della terza coniugazione (-are e -ire) sono per lo più regolari, mentre quelli della seconda sono in genere irregolari, e vanno di conseguenza imparati a memoria.

ES : Promosse e sostenne le arti (terza persona singolare dei verbi promuovere e sostenere)

Questi sono due link interessanti dove troverete un elenco dei verbi irregolari:

http://cr.middlebury.edu/Italian%20Resources/progetto/grammar/exceptions/passato_remoto.htm

http://www.adgblog.it/2010/11/21/il-passato-remoto-irregolare/

Come si forma il passato prossimo?

Il passato prossimo si forma con l’ausiliare essere o avere più il particpio passato del verbo

Es: Si sono svolte sabato e domenica

Ho mangiato la torta

Come potete vedere dai due esempi, con l’usiliare avere il participio passato non cambia mentre concorda in genere e numero con il soggeto quando é presente il verbo essere.

Quando si usa essere e quando avere?

L’ausiare avere si usa con i verbi transitivi, ovvero con quei verbi che sostengono un oggetto

Es: Ho mangiato la torta – cosa ho mangiato?

Essere si usa con i verbi intransitivi, ovvero quelli che non possono sostenere un oggetto

Es: Sono partito alle sette –quando sono partito?

http://italyamonews.com/2014/03/24/augusto-imperatore-delle-giornate-di-primavera-b1-b2/

Ecco alcuni link interessanti per studiare i verbi irregolari e saperne di più sul FAI

http://www.almaedizioni.it/media/upload/anteprime/Il%20passato%20prossimo.pdf

http://www.italianonline.it/eserciziintermedi.html#passatoremoto

http://www.fondoambiente.it/index.aspx

Buon lavoro!

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Tags: , , , ,

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

*


Privacy Policy