Pillole/ Il superlativo assoluto

Pillole grammaticali: il superlativo assoluto

Il rumore delle città della pianura padana, é lontanissimo.

In italiano ci sono quattro modi per esprimere il superlativo assoluto. Nell’articolo troviamo la forma più semplice e conosciuta, vale a dire l’aggiunta del suffisso -issimo all’aggettivo: lontano= lontanissimo

grande = grandissimo

antico = antichissimo

Ma il superlativo assoluto si puó formare anche:

1) Molto + aggettivo

molto lontano, molto bella , molto grande, molto antico

da notare che in questo caso molto è invariabile e che molto puó essere sotituito da assai (soprattutto nel sud Italia), tanto, parecchio

2) aggettivo + suffisso errimo

questa forma si applica solo agli aggettivi che contengono una R nella sillaba finale

celebre = celeberrimo

integro = integerrimo

3) Doppio aggettivo

Per esprimere un superlativo assoluto si puó anche esprimere raddoppiando l’aggettivo:

piano piano, poco poco

Me ne ha dato poco poco (pochissimo)

4) Utilizzo di un prefisso stra/arci/iper/super/ ultra

La pasta è stracotta

Il tuo vicino è arciricco/ultraricco

É un uomo iperattivo/superattivo

Ecco il link dell’articolo relativo al superlativo assoluto e un altro link interessante per esercitarvi un po’:

http://italyamonews.com/2014/03/04/in-slitta-per-seguire-il-richiamo-della-foresta-b2-c1/

http://telelinea.free.fr/italien/superlativi1.html

Buon lavoro!

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Tags: , ,

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento


Privacy Policy