• Home
  • Uncategorized
  • Stupore e meraviglia a passeggio tra le cicogne di Racconigi (B2-C1)

Stupore e meraviglia a passeggio tra le cicogne di Racconigi (B2-C1)

Italyamonews oggi ospita il post di Erika, blogger di “In viaggio con i mostri”, un blog in cui si raccontano i posti più belli da visitare con i bambini

“Ma che bello qui! Avete proprio ragione ogni tanto è meglio fare qualcosa di diverso che  andare sempre al parco a giocare a pallone”.
Signore e signori ecco a voi “il miracolo della cicogna”. A riuscire nell’impresa di far pronunciare questa frase al giovane Attila è stato infatti il Centro Cicogne e Anatidi di Racconigi, nel cuneese, una vera oasi associata alla Lipu (Lega italiana protezione uccelli) che da tempo è la casa di decine di cicogne, gru e anatre di tutti i tipi. Vi accorgerete di essere quasi arrivati perché ancora prima di entrare nel centro vedrete volare i meravigliosi uccelli sulle campagne della zona. E a togliervi ogni dubbio sarà non solo un simpatico cartello stradale, ma soprattutto i giganteschi nidi che si possono vedere sui camini e i tetti del centro.cicogne_058[1]

ogni tanto (sometimes – parfois) cicogna (stork – cigogne) impresa ( challenge -défi) anatidi (ducks – canards) cuneese (province of Cuneo – province de Cuneo) gru (cranes – grues) vi accorgerete di essere quasi arrivati (you’ll find to be nearly there – vous trouverez d’être presque là) ancora prima (before – avant) a toigliervi ogni dubbio (to take away all doubt -ôter tous doute) cartello stradale (road sign – panneau) giganteschi nidi (huge nests – énormes nids) camini e i tetti (chimneys and roofs – cheminées et toits) cicogne2

La meraviglia dei mostri (piccoli e grandi, vi assicuro) continua una volta varcata la soglia di questo paradiso naturalistico. Il fascino delle cicogne è innegabile e il fatto di vederle così da vicino conquista tutti. Pannelli esplicativi raccontano tutto quello che c’è da sapere su questi uccelli e sugli altri presenti nel parco, dove girano liberi per la gioia dei giovani visitatori ai quali non si ripeterà mai abbastanza (così come a certi visitatori un po’ meno giovani….) di tenere un tono di voce al di sotto dei 10 mila decibel possibilmente…

meraviglia (wonder – merveille) varcata la soglia (cross the threshold – franchissé le seuil) così da vicino (so close – si proches) tutto quello che (everything – tout) girano liberi (roam free – vivent en liberté) per la gioia (to the delight – à la joie) tenere un tono di voce al di sotto (keeping their voice under – tenir leur voix de moins) cicogne

E per immergersi ancora di più nella natura, niente di meglio che un po’ di birdwatching in una delle apposite capanne che si trovano nel parco. Qui i giovani ornitologi possono anche lasciare un segno tangibile del loro passaggio dedicandosi a uno dei passatempi favoriti dei bambini, il disegno.
E passeggiando per il parco, occhi aperti, perché si possono fare simpatici incontri con le nutrie oppure si può avere la possibilità di scoprire da vicino quanto è grande l’apertura alare delle cicogne.
Per completare la giornata non perdetevi poi una visita al vicino Castello di Racconigi, uno dei più bei manieri sabaudi che farà la gioia dei giovani esploratori grazie al suo immenso parco, dove si trova anche la grotta di Merlino. Anche qui occhio alle cicogne che sono le vere padrone di casa, soprattutto dei tetti.

Il Castello di Racconigi

Il Castello di Racconigi

per immergersi ancora di più ( further immerse themselves in nature – s’immerger davantage dans la nature) niente di meglio che (nothing better than – rien de mieux que) capanne (huts – cabannes) passatempi (hobbies – passe-temps) passeggiando per il parco (strolling through the park – en se promenant dans le parc) nutrie (otters – loutres) apertura alare (wingspan – envergure) non perdetevi (do not lose – ne manquez pas) manieri (manor houses – manoirs) grotta (cave – grotte)

Pillole grammaticali: Proposizioni con A e infinito

A volte in italiano una proposizione secondaria può essere espressa utilizzando la preposizione a seguita dall’infinito. Nell’articolo ci sono due esempi:

Es: A riuscire nell’impresa di far pronunciare questa frase al giovane Attila è stato il centro…

È stato il centro… che è riuscito a far pronunciare (proposizione relativa)

Es: E a togliervi ogni dubbio sarà non solo il simpatico cartello stradale

Non sarà solo il simpatico cartello stradale che vi toglierà (proposizione relativa)

Es: Quando ho sentito la tua macchina ho messo il cappotto (proposizione temporale)

A sentire la tua macchina ho messo il cappotto

Es: Commetti un errore perché non studi (proposizione d causa)

Commetti un errore a non studiare

Es: Lo abbiamo convinto affinché non parlasse con Mario (proposizione di finalità)

Lo abbiamo convinto a non parlare con Mario

Es: Se devo esere sincera il film non mi è piaciuto (Condizione)

Ad essere sincera il film non mi è piaciuto

 

Se volete scoprire altri posti descritti dalle amiche di In viaggio con i mostri cliccate qui

http://www.sblog.info/ivcim/

Se volete esercitarvi un po’ provate a trasformare queste frasi sostituendo la frase secondaria con a + infinito

1) Quando ho sentito il telefono ho capito che era successo qualcosa

2) Noi siamo stati i primi che sono arrivati

3) Mi hanno costretto affinché non publicassi il libro

4) Fai bene perché non ti intrometti

5) Se devo proprio dire la verità Maria non ha fatto una bella figura

Postate le soluzioni come commento o come messaggio sulla pagina Fb di italyamonews

https://www.facebook.com/italyamonews io le correggerò per voi.

Buon lavoro!

 

 

 

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Tags: , , , , ,

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento


Privacy Policy