Modi di dire con il verbo “prendere”

Modi di dire con il verbo prendere

Nell’intervista l’artista, Paky Gagliano, http://italyamonews.com/2014/07/16/dal-viaggio-allarte-digitale-lesperienza-artistica-di-paky-gagliano/ dice che l’arte digitale ha iniziato a prendere piede negli anni ’80.

Ma cosa vuol dire? L’arte digitale ha un piede? Lo ha preso a qualcuno? In realtà si tratta di un modo di dire, una frase che si usa per dire che qualcosa sta diventando popolare.

Prendere piede non è il solo modo di dire con il verbo prendere. Eccone un elenco:

Prendere alla lettera = capire solo il significato letterale di una frase

Es: Ma possibile che mi prendi sempre alla lettera

Prendere il toro per le corna = affrontare un problema o una persona senza tergiversare

Es: Luisa ha preso il toro per le corna e ha parlato con il capo

Prendere un granchio = fare un errore

Es: Luisa ha preso un granchio

Prendere la palla al balzo = approfittare di un evento per fare qualcosa che si voleva fare

Es: Dopo che Luisa è andata via, Giovanna ha preso la palla al balzo e ha preso il suo posto

Prendere per la gola = conquistare qualcuno con un buon piatto

Es: Mio marito l’ho preso per la gola

Prendere armi e bagagli = raccogliere le proprie cose e andare via

Es: Lui ha preso armi e bagagli e l’ha lasciata

Prendere per il naso = imbrogliare qualcuno

Es: Maria si è accorta che lui la prendeva per il naso

Prendere una cotta = innamorarsi (usato tra i giovani)

Es: Mia figlia ha preso una cotta per quel ragazzo

Prendere in castagna = scoprire qualcuno nell’atto di fare qualcosa che non voleva si sapesse

Es: “Ti ho preso in castagna” –disse la mamma quando vide Luigi mangiare dei biscotti

Prendere a cuore = preoccuparsi ed occuparsi particolarmente di qualcosa

Es: Luigi ha preso a cuore il caso di quella bambina

Prendere lucciole per lanterne = confondere una cosa con un’altra

Es: Maria prende sempre lucciole per lanterne

Prendere con le molle = prendere qualcuno o qualcosa con cautela perché poco affidabile

Es: Quello che dice Marta va sempre preso con le molle

Prendere quel che passa il convento = prendere quello che c’è

Es: Conviene prendere quel che passa il convento, altrimenti rischi di restare senza niente

Prendere due piccioni con una fava = con un’unica azione riuscire a raggiungere due obiettivi

Es: Andando a Roma ho preso due piccioni con una fava, ho visto mio cugino e visitato il colosseo

Prendere con filosofia = non arrabbiarsi per qualcosa di spiacevole

Es: Per fortuna, Maria è una che la prende con filosofia e non si arrabbia

Prendere per oro colato = considerare tutto quello che dice una persona un’assoluta verità

Es: Non puoi prendere per oro colato tutto quello che dice

Prendere in giro = insultare o imbrogliare qualcuno

Es: Basta prendere in giro quei bambini

Prendere per i fondelli = insultare o imbrogliare qualcuno

Es: Temo che Marco mi abbia preso per i fondelli

Prenderlo in quel posto = (espressione volgare) rimanere vittima di una truffa o di un sopruso

Es: Credo di averlo preso in quel posto

Prendere in contropiede = anticipare l’azione di qualcun altro

Es: Per evitare problemi con i genitori, Maria ha deciso di prenderli in contropiede

Prendere di mira qualcuno = compiere una serie di azioni spiacevoli contro la stessa persona

Es: Quei ragazzi hanno preso di mira quella ragazza

Prendere una cantonata = fare un errore

Es: Ho proprio preso una cantonata

Prendere per i capelli = salvare qualcuno in extremis

Es: Lo abbiamo preso per i capelli

Ecco un link per conoscere meglio Paky Gagliano ed esercitarsi un po’ con i modi di dire del verbo prendere:

http://www.adgblog.it/2010/11/08/secondo-esercizio-con-il-verbo-prendere/

 https://it-it.facebook.com/pages/Paky-Gagliano-Digital-Art-Design/159320464123138

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento


Privacy Policy