Modi di dire con la parola “giro”

Nell’articolo http://italyamonews.com/2014/10/31/halloween-avrebbe-origini-italiane-lo-rivela-un-antropologo-calabrese/ ricorre spesso la parola giro associata a verbi diversi

Non è una presa in giro

I bambini fanno il giro del paese

I bambini vanno in giro per il paese

Le celebrazioni di halloween siano entrate nel giro della globalizzazione

Vediamo cosa vogliono dire queste espressioni

Andare in giro/ fare un giro

andare qua e là senza una meta ben precisa, usato anche per indicare spostamenti per lavoro.

Fare il giro

Muoversi in un luogo senza una meta precisa ma con l’obiettivo di girarlo tutto.

Prendere in giro

Farsi beffe di una persona, burlarla, irriderla.

Essere in giro

Trovarsi in un luogo non definito con precisione, il più delle volte si usa per non dire chiaramente dove ci si trova

Essere nel giro/entrare nel giro/uscire dal giro

Si dice di qualcuno che appartiene/ entra o esce ad/in/da un determinato gruppo e che quindi ne sfrutta i privilegi.

Avere un giro

Si dice di qualcuno che è implicato in affari poco raccomandabili.

Andare su di giri

Normalmente usato per dire che un motore supera il regime della sua potenza massima è molto usata per dire che si esagera o si eccede in un coprtamento.

Guardare in giro

Guardarsi intorno senza cercare un cosa specifica.

Guardarsi in giro

Guardarsi intorno per cogliere gli aspetti interessanti di una situazione o di un ambiente, per cercare un’opportunità, un’occasione o simili.

Mettere in giro

Si usa soprattuto relativamente ad una notizia, significa fare circolare, diffondere.

Nel giro di

espressione usata per esprimere una quantità di tempo.

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Tags: , , , , , , , ,

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento


Privacy Policy