Pillole/ La differenza tra CI e VI avverbi di luogo

Nell’articolo http://italyamonews.com/2015/01/28/a-san-saba-la-musica-copriva-le-urla-degli-ebrei-bruciati-vivi-b2-c1/ si legge ad un certo punto:

“Il campo era sottoterra e vi si accedeva da una scala metallica”.

Vi in questo caso è un avverbio di luogo e vuol dire ivi/lì. Ha lo stesso significato di ci (Noi ci andiamo), ma allora perché si usa vi e non ci? La risposta è molto semplice. Ci è più colloquiale mentre vi è più formale. Ci si usa soprattutto nel parlato o in uno scritto poco formale (lettera tra amici). Se si scrive un tema, un articolo, un saggio è preferibile usare vi, considerato più elegante.

 

Per saperne di più sulla risiera di San Saba:

http://www.risierasansabba.it/

Buono studio!

P.S. Nell’articolo viene spesso usata la costruzione della forma passiva con il verbo venire. Date un’occhiata alla pillola grammaticale: http://italyamonews.com/2014/11/20/1642/

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Tags: , , , ,

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento


Privacy Policy