Uso e significato di “magari”

La parola MAGARI deriva da una parola greca “makàrie” che vuol dire felice. È una parola molto usata in italiano e non sempre di facile comprensione perché esprime in maniera concisa una particolare emozione difficilmente traducibile in altre lingue. MAGARI può assumere, infatti, significati diversi a seconda del contesto. Proviamo a vederli tutti.

Nella maggior parte dei casi MAGARI esprime desiderio:

se utilizzata da sola come esclamazione in risposta ad una domanda.

Es: Hai voglia di un gelato? Magari!

se utilizzata all’inizio di una frase con il verbo al congiuntivo

Es: Magari potessi partire in vacanza!

In altrio casi MAGARI può voler dire:

anche se: Andrò al casinò, magari dovessi rimetterci i miei risparmi.

piuttosto : Magari la radio la regalo, ma a lui non la do. (piuttosto la radio la regalo, ma a lui non la do)

forse, probabilmente: Magari verrà lo stesso. Magari ha sbagliato strada.

eventualmente: Magari avvertimi prima di comprare l’anello.

persino: Sarebbe capace, magari, di dire che lo hai rotto tu.

Ecco un link per esercitarsi un po’ e l’articolo a cui questa pillola si riferisce:

Poker di statuette per la costumista italiana Milena Canonero (B2-C1)

http://onlineitalianclub.com/free_italian_exercises/magari.html

Buon lavoro!

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Tags: ,

Trackback dal tuo sito.

Commenti (1)

  • Giovanni D'Amiano

    |

    Non pensavo che il vocabolo potesse avere tanti e diversi significati. Comunemente l’uso più comune è di desiderio, tipo: volesse il cielo.

    Reply

Lascia un commento


Privacy Policy