• Home
  • Lettere
  • Lettere/ Il dibattito sulla valutazione dei docenti

Lettere/ Il dibattito sulla valutazione dei docenti

Stefanos Liaskos, docente di elettronica e studente d’italiano, riassume il dibattito nato in Grecia sulla valutazione dei docenti. E voi cosa ne pensate?

in-classe[2]Negli ultimi anni in Grecia, e non solo, è nato un grande dibattito sulla valutazione dei docenti.  I sostenitori della valutazione dei docenti dicono che sia indispensabile perchè in questo modo è possibile premiare i docenti migliori. Inoltre, si sostiene che la valutazione darà l’occasione agli insegnanti stessi di confrontarsi con i loro punti di debolezza e di poterli migliorare. Un altro argomento usato a favore della valutazione dei docenti è il diritto dei genitori di conoscere la qualità dei docenti e poter scegliere di conseguenza la scuola per i loro figli.

Tuttavia, la maggior parte dei docenti esprime un’opinione negativa sulla valutazione perché non sono chiari i criteri che sarannno usati  dal Ministero d’Istruzione per la valutazione. I docenti temono che la valutazione possa diventare uno strumento per  la loro manipolazione e dare avvio a licenziamenti non giustificati.

Insomma, la valutazione anche in Grecia è un tema molto caldo. Gli stessi ricercatori educativi non sono d’accordo sull’effettiva possibilità di misurare la qualità e la capacità dei docenti. L’apprendimento è, infatti, influenzato da molti fattori non misurabili e questo pregiudica la valutazione del docente.

Inoltre in Grecia, il sistema della valutazione dei docenti non prevede corsi di formazione per i docenti con risultati negativi mentre per gli stessi, prevede, un congelamento dei salari.

Per quando mi riguarda, credo che la valutazione dei docenti, come quella di tutti i professionisti, sia indispensabile e molto importante. Μα dovrebbe valere in tutti i settori dell’educazione. Il ministero deve valutare l’intero sistema educativo e prevedere processi per l’aggiornamento e il miglioramento dei docenti. In ogni caso la valutazione educativa per essere accettata dalla comunità docente  non dovrebbe essere punitiva.

In questo momento, il nuovo governo ha congelato  la valutazione dei docenti, ma a mio avviso, prima di tutto, dovrebbe restraurare la dignità dei docenti. Ci sono gravi problemi che devono essere affrontati come la mancanza di personale e ancora peggio le difficoltà economiche di molti greci a causa della crisi.

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento


Privacy Policy