Archivia per marzo, 2016

modi di dire,rima

Modi di dire con la parola rima

Nel dizionario la parola rima è definita come un’analogia di suono della vocale accentata alla fine, fra due o più parole poste a breve distanza, di norma alla fine di un verso poetico. Le rime possono essere incrociate, baciate, alternate a seconda dello schema metrico della poesia. Nel linguaggio quotidiano questa parola la si ritrova in due modi di dire molti comuni nell’italiano parlato. Eccoli! Rispondere per le rime è un modo di dire che pare risalga al medioevo quando si usava gareggiare con botta e risposta in rima. La gara prevedeva, infatti, che le rime della risposta ripetessero quelle della proposta. Oggi (altro…)

Leggi Tutto Nessun Commento

letture,Pasqua

La Pastiera pasquale tra miti e leggende

Dalle antiche celebrazioni pagane alle suore di San Gregorio Armeno tutti i segreti della pastiera napoletana. La Settimana Santa è anche il momento in cui nelle case di molti italiani si diffondono inebrianti profumi di fiori d’arancio, cedro e vaniglia. Qualche giorno prima di Pasqua si comincia, infatti, a preparare la “pastiera”, tipico dolce pasquale che, nato a Napoli, è ormai presente su tutte le tavole italiane. Caratterizzata da un crema di ricotta e grano racchiusa all’interno di una morbida pasta frolla , la pastiera ha le sue origini nelle feste pagane che celebravano il ritorno della primavera. La versione attuale, (altro…)

Leggi Tutto 2 Commenti

arte,FAI,ortografia

FAI: “Ecco a voi la meraviglia del Salento” (B2-C1)

Il pozzo dell’Abbazia, bene del FAI L’Abbazia Santa Maria Cerrate è tra i 900 luoghi che si aprono al pubblico per la 24 esima edizione delle Giornate FAI di Primavera. Domani e dopodomani torna l’appuntamento degli italiani con la cultura, l’arte e le bellezze naturalistiche. Si tratta delle Giornate FAI di Primavera, organizzate dal FAI, Fondo Ambiente italiano, che anche quest’anno si preannunciano un nuovo successo. A dirlo sono i numeri: 900 luoghi aperti al pubblico, 380 località in tutte le regioni e più di trentamila ragazzi delle scuole, volontari apprendisti ciceroni, che per un intero fine settimana renderanno ancora più speciale lo spettacolo unico di (altro…)

Leggi Tutto Nessun Commento

aggettivi dismostrativi,pillole grammaticali,pronomi dimostrativi

Stesso e medesimo, pronomi e aggettivi dimostrativi

Nell’articolo sul’ultimo libro di Umberto Eco abbiamo affrontato l’argomento degli aggettivi e pronomi dismostrativi stesso e medesimo. I pronomi e gli aggettivi dimostrativi stesso e medesimo sono utilizzati per indicare l’identità tra due concetti o oggetti,  per questo vengono chiamati anche identificativi. Ad esempio:  Il file che mi hai mandato è lo stesso di prima. (pronome dimostrativo) La casa editrice che aveva fondato assieme ai compagni di viaggio della Bompiani lasciata dopo l’acquisizione della stessa da parte del gruppo Mondadori (pronome) Faccio sempre lo stesso lavoro. (aggettivo) Medesimo e stesso possono inoltre significare persino e in persona. Gli amici stessi non credevano a quello che (altro…)

Leggi Tutto Nessun Commento

letteratura,mozzoni,otto marzo

La prima scrittrice europea era italiana e femminista (B1-B2)

Festa della donna: Christine de Pizan scrittirce/femminista nacque in Italia e nel 1405 attaccava la misoginia e la disuguaglianza di diritti tra uomini e donne. Christine de Pizan Un uomo sposato si lamenta del matrimonio e delle mogli con altri uomini. Le sue parole sono pesanti e velenose . Una donna le legge e si indigna. Le trova false, calunniose , piene di astio e livore . Decide d’impulso di rispondergli per le rime , facendo un lungo elenco di figure femminili virtuose e intelligenti che hanno saputo cambiare la loro vita e il corso della storia. A leggerla cosi questa notizia non ha nulla di straordinario. In (altro…)

Leggi Tutto 1 Commento


Privacy Policy