Posts Taggati ‘esercizi’

della qualità di,esercizi,grammatica italiana,in qualità di,italiano,quale aggettivo relativo,tale

Pillole/ Quando “quale” è aggettivo relativo

Pillole grammaticali : quando QUALE è aggettivo relativo “Non a caso è stata scelta da importanti registi quali Mel Gibson e Pier Paolo Pasolini che qui ambientarono rispettivamente “La passione di Cristo” e il “Vangelo secondo Matteo…” http://italyamonews.com/2014/10/24/dalla-preistoria-al-futuro-matera-volano-per-la-cultura-europea-c1-c2/ La maggiorparte degli studenti stranieri di fronte a questo uso particolare di quale/quali ha molte difficoltà, al punto che il più delle volte la frase in cui è presente non viene capita. Si cerca il nome a cui si riferisce, ma non lo si trova. Eh già perché in questo caso quale/quali non è pronome relativo ma un aggettivo relativo con significato di: nelle condizioni che, (altro…)

Leggi Tutto Nessun Commento

alfabeto,conversazione guidata,esercizi,italiano,tavola,vignette

Didattica/ La lingua italiana si puo’ imparare a tavola e assaporarla con “gusto”

Imparare l’italiano con gusto, intorno ad una tavola imbandita con buoni piatti tradizionali. È la scommessa di “Italian language dinner table”, il programma di apprendimento dell’italiano messo a punto da Natalia Olivieri a Milano. L’idea è semplice quanto originale: coniugare l’amore per la lingua italiana e per il buon cibo in un’atmosfera rilassata e informale che favorisce l’apprendiemtno in modo quasi inconsapevole. Come ad una normale cena tra amici si può cominciare con le presentazioni (che danno lo spunto per fare lo spelling e rivedere l’alfabeto) e, successivamente,  con l’aiuto di materiale didattico, ampliare la discussione per mettere in pratica alcune (altro…)

Leggi Tutto 1 Commento

-ante,-ente,agenzia per l'impiego,aggettivo,ammortizzatori sociali,articoli indeterminativi,articolo 18,esercizi,grammatica,indennità disoccupazione,italiano,lavori stradali,legge delega sul lavoro,lido venezia,participio presente,regala azienda,reintegro lavoratori,riforma lavoro,vero

Non vuole chiudere e offre l’azienda in regalo ai suoi dipendenti (C1-C2)

Non ci sta Francesco Regazzo. Non ce la fa ad accettare che l’azienda di famiglia, dopo cinque generazioni, sia costretta a chiudere i battenti. E cosi qualche giorno fa nel corso dell’assemblea aziendale ha fatto una proposta sorprendente. “In questo tempo di crisi – ha detto – regalo l’azienda ai miei operai, purché portino avanti, e mantengano vivo il nome di mio nonno nell’attività”. Una decisione sconcertante quanto inaspettata che arriva dopo un periodo di lunga e profonda crisi che ha visto l’azienda di riqualificazione stradale di Venezia diminuire i propri profitti e il numero dei dipendenti, passati da 35 a (altro…)

Leggi Tutto 1 Commento

accoglienza,Cheickh Tidiane Gaye,esercizi,immigrati,italiano,Lampedusa,letteratura africana,lingua italiana,negritudine

Cheikh Tidiane Gaye, “cantore” della lingua italiana nato in Senegal (B2-C1)

di Marina Colonna Cheikh Tidiane Gaye (foto: S. Cosentino) In una cittadina del sud Italia, a Pianopoli, in provincia di Catanzaro, abbiamo incontrato Cheikh Tidiane Gaye, poeta e scrittore senegalese di nascita e italiano di adozione. Vincitore di numerosi premi letterari nazionali ed internazionali, è stato il primo africano a tradurre in italiano i versi di Léopold Sédar Senghor, celebre cantore della negritudine. In questo modo Cheikh è riuscito a coniugare due importanti obiettivi: difendere la cultura e la letteratura africana ancora ai margini in quest’era della globalizzazione in cui, invece, fervono le contaminazioni e le fusioni di diverse letterature (altro…)

Leggi Tutto Nessun Commento

avere,complemento oggetto,esercizi,essere,grammatica italiana,italiano,participio passato,pronomi lo la li le,verbi prenominali,verbi riflessivi

Pillole/ L’accordo del participio passato

In italiano il participio passato non resta invariato come in inglese, ma ci sono dei casi in cui va accordato in genere e numero con il soggetto. 1) Quando il verbo prende l’ausiliare essere Es: Era partito (lui) per una massione di due settimane Era partita (lei) per una missione di due settimane Erano partiti (loro) per una missione di due settimane Maria è arrivata in ritardo Giovanni è arrivato in anticipo Nei verbi riflessivi e nei verbi pronominali seguiti da un complemento oggetto, il particpio passato può essre accordato in genere e numero con il soggetto o con il complemento oggetto (altro…)

Leggi Tutto Nessun Commento


Privacy Policy